Cinema di Primavera - Eva

un film di Joseph Losey (1962)

Cinema di Primavera - Eva (1962)
Cinema di Primavera - Eva (1962)

EVA
1962, drammatico, regia di Joseph Losey Interpreti e personaggi. Jeanne Moreau: Eva Olivier. Virna Lisi: Francesca Ferrari. Stanley Baker: Tyvian Jones. James Villiers: Alan McCormick. Lisa Gastoni: la russa. Riccardo Garrone: il giocatore. Giorgio Albertazzi: Branco Malloni.

Triangolo d'amore, morte e passione folle, con finale ultra depressivo. Tyvian Jones (Stanley Baker), un rude scrittore gallese che vive a Torcello con la fidanzata Francesca (Virna Lisi), incontra una squillo d'alto bordo (Eva, Jeanne Moreau) di cui s'innamora al punto da diventarne lo schiavo. Il tutto durante la mostra del cinema di Venezia, in cui lo scrittore appare surrettiziamente come star per aver venduto i diritti della sua autobiografia (in gran parte falsa però). L'affascinante enigmatica e crudele Eva si reca a Roma per lunghi periodi, e ricompare a Venezia sempre con un nuovo accompagnatore. Tyvian soffre e gode profondamente della totale indipendenza sentimentale della donna e le umiliazioni che ella gli infligge. Alla fine, dopo aver distrutto il proprio matrimonio per Eva (la moglie Francesca li scopre e nella sua disperazione muore accidentalmente), lo scrittore rovinerà anche la propria vita in attesa delle visite sporadiche della sadica e infedele amante. Memorabili: l'unica apparizione cinematografica di Peggie Guggenheim (non in un documentario agiografico come altre volte) qui come giocatrice di baccarat al Casinò; lo sci d'acqua di Stanley Baker davanti tra San Servolo e Sant'Elena. Produzione franco-italiana. Iniziato da Godard, che voleva Richard Burton, ma non si accontentò di Stanley Baker, che invece portò seco Joseph Losey.

Documenti da Scaricare: